Strategia di Trading Trend following – Alcuni segreti da conoscere

0
Strategia di trading Trend following

Il trend trading o Trend following è una strategia di trading in base alla quale si dovrebbe acquistare un’attività quando il suo trend di prezzo sale e vendere quando il suo trend scende, aspettandosi che i movimenti dei prezzi continuino.

Esistono diverse tecniche, calcoli e intervalli di tempo che possono essere utilizzati per determinare la direzione generale del mercato per generare un segnale commerciale ( segnali forex ), incluso l’attuale calcolo del prezzo di mercato, le medie mobili e i breakout dei canali. Gli operatori che utilizzano questa strategia non mirano a prevedere o prevedere livelli di prezzo specifici; semplicemente saltano sul trend e lo seguono. A causa delle diverse tecniche e tempistiche impiegate dai seguaci di trend per identificare le tendenze, i seguaci di tendenza come gruppo non sono sempre correlati tra loro in quando spesso si fa uso di time-frame grafici differenti.

Il Trend following è utilizzato dai consulenti di trading di materie prime (CTA) come strategia predominante nei trader tecnici. La ricerca condotta da Galen Burghardt ha dimostrato che tra il 2000 e il 2009 si è verificata una correlazione molto elevata (0,97) tra la tendenza che segue i CTA e l’indice CTA più ampio.

 

DEFINIZIONE

Il Trend following è una strategia di investimento o di trading che cerca di trarre vantaggio da movimenti a lungo, medio e / o breve termine che sembrano svolgersi in vari mercati. Gli operatori che adottano una strategia che segue la tendenza non mirano a prevedere o prevedere livelli di prezzo specifici; saltano semplicemente sulla tendenza (quando hanno percepito che una tendenza si è stabilita con le proprie ragioni o regole peculiari) e la seguono. Si può anche sostenere che i trader di tendenza in effetti prevedono la direzione futura dei prezzi, vale a dire che l’attuale tendenza continuerà. Questi trader normalmente entrano nel mercato dopo che la tendenza si è “correttamente” affermata, scommettendo che la tendenza continuerà a lungo e per questo motivo rinunciano al profitto iniziale. Una “tendenza” del mercato è la tendenza di un prezzo del mercato finanziario a muoversi nel tempo in una determinata direzione. Questo è spesso spiegato ad esempio dall’effetto carrozzone in cui gli investitori sono spinti a seguire altri investitori. Se c’è una svolta contraria alla tendenza, escono e attendono che la svolta si stabilisca come una tendenza nella direzione opposta. Nel caso in cui le loro regole segnalino un’uscita, i trader escono ma rientrano quando la tendenza si ristabilisce.

Uscita: Si esce dal mercato quando il mercato si rivolge contro di loro per ridurre al minimo le perdite e si “lascia correre i profitti”, quando la tendenza del mercato va come previsto, fino a quando il mercato si esaurisce e si inverte. Comunemente, un’inversione di tendenza dopo un lungo commercio redditizio è chiamata perdita “di restituzione”, mentre le inversioni di tendenza nei mercati limitati sono spesso definite come una perdita “frustata”. Ed Seykota ha pubblicato un video su questo fenomeno.

Questo metodo di negoziazione o “scommessa con margine positivo” prevede una componente di gestione del rischio che utilizza tre elementi: numero di azioni, valute o futures detenute, il prezzo di mercato corrente e l’attuale volatilità del mercato . Una regola di rischio iniziale determina la dimensione della posizione al momento dell’iscrizione. Esattamente quanto comprare o vendere si basa sulla dimensione del conto di trading e sulla volatilità dell’emissione. Le variazioni di prezzo possono comportare una riduzione graduale o un aumento del commercio iniziale. D’altra parte, movimenti di prezzo sfavorevoli possono portare a un’uscita dall’intero commercio.

Le parole di Tom Basso , nel libro Trade Your Way to Financial Freedom

Analizziamo il termine Trend Following nei suoi componenti. La prima parte è “tendenza”. Ogni commerciante ha bisogno di una tendenza per fare soldi. Se ci pensi, non importa quale sia la tecnica, se dopo l’acquisto non c’è una tendenza, allora non sarai in grado di vendere a prezzi più alti … “Seguire” è la parte successiva del termine. Usiamo questa parola perché i seguaci della tendenza attendono sempre che la tendenza si sposti prima, quindi “seguila”.

Preservare: Dopo che i mercati hanno avuto una tendenza, alcuni trader saltano sul carro, prolungando così l’effetto e le tendenze. Le ragioni principali per i mercati di tendenza sono una serie di distorsioni comportamentali che causano una reazione eccessiva dei partecipanti al mercato:

Bias di conferma : le persone tendono a cercare informazioni che confermino le loro opinioni e credenze. Ciò può indurre gli investitori ad acquistare attività che hanno recentemente fatto soldi e vendere attività che sono diminuite, facendo proseguire le tendenze.

Gestione del rischio : in alcuni modelli di gestione del rischio si venderà nei mercati ribassisti poiché, ad esempio, alcuni budget di rischio sono stati violati e si acquisterà nei mercati in salita poiché i nuovi budget di rischio sono stati sbloccati, facendo sì che le tendenze persistano.

 

Considerazioni

  • Prezzo: una delle prime regole di tendenza è che il prezzo è la preoccupazione principale. Gli operatori possono utilizzare altri indicatori che mostrano dove potrebbe andare il prezzo successivo o quale dovrebbe essere, ma come regola generale questi dovrebbero essere ignorati. Un trader deve solo preoccuparsi di ciò che sta facendo il mercato, non di ciò che il mercato potrebbe fare. Il prezzo corrente e solo il prezzo indicano cosa sta facendo il mercato.
  • Gestione del denaro: un altro fattore decisivo del trend following non è la tempistica del commercio o l’indicatore, ma piuttosto la decisione di quanto negoziare nel corso della tendenza.
  • Controllo del rischio: tagliare le perdite è la regola. Ciò significa che durante i periodi di maggiore volatilità del mercato, la dimensione della negoziazione è ridotta. Durante i periodi di perdita, le posizioni vengono ridotte e le dimensioni degli scambi vengono ridotte. L’obiettivo principale è preservare il capitale fino a quando non riappaiono tendenze dei prezzi più positive.
  • Regole: seguire le tendenze dovrebbe essere sistematico. Il prezzo e il tempo sono fondamentali in ogni momento. Questa tecnica non si basa su un’analisi dei fattori fondamentali di domanda e offerta.
  • Diversificazione: una ricerca pubblicata dal gestore degli hedge fund Andreas Clenow mostra che la diversificazione delle attività è una parte essenziale del trend following professionale.

 

COME FUNZIONA

Un operatore identifica un titolo da negoziare (valute / materie prime / dati finanziari) e elabora una strategia preliminare, come ad esempio:

  • Prodotto: olio di soia
  • Approccio commerciale: lungo e corto alternativamente.
  • Ingresso: quando la media mobile semplice a 50 periodi (SMA) attraversa la SMA a 100 periodi, andare avanti quando il mercato si apre. Il crossover suggerisce che la tendenza è recentemente cresciuta.
  • Esci: esci a lungo e accorcia il giorno successivo quando SMA a 100 periodi supera SMA a 50 periodi. Il crossover suggerisce che la tendenza è diminuita.
  • Stop loss : imposta uno stop loss in base alla perdita massima accettabile. Ad esempio, se di recente, diciamo un intervallo reale medio di 10 giorni è pari allo 0,5% del prezzo di mercato corrente, lo stop loss potrebbe essere impostato su 4×0,5% = 2%. La saggezza convenzionale sugli stop loss determina un rischio per negoziazione tra l’1% e il 5% del capitale per una singola operazione; questo rischio varia da un operatore all’altro.

Il trader dovrebbe quindi testare nuovamente la strategia, utilizzando i dati effettivi e valutando la strategia. Il simulatore genererebbe il numero stimato di operazioni, la frazione delle operazioni vincenti / perdenti, i profitti / perdite medi, il tempo medio di detenzione, il prelievo massimo e il profitto / perdita complessivi. Il trader può quindi sperimentare e perfezionare la strategia. Bisogna fare attenzione, tuttavia, per evitare l’ottimizzazione eccessiva.

È possibile che la maggior parte delle operazioni non sia redditizia, ma “tagliando le perdite” e “lasciando correre i profitti”, la strategia globale può essere redditizia. Il trading di tendenza è più efficace per un mercato tranquillo (relativamente bassa volatilità) e di tendenza. Per questo motivo, i trader di tendenza spesso si concentrano sulle materie prime, che mostrano una tendenza più forte rispetto alle azioni, che hanno maggiori probabilità di un ritorno al ribasso (che favorisce i trader swing ).

Oltre ai mercati tranquilli a bassa volatilità, dove le strategie di trend funzionano bene, il trading di trend è molto efficace anche nei mercati ad alta volatilità (crash del mercato). I trader di tendenza “inseguono” il mercato e beneficiano della tendenza al ribasso del mercato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here